rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Niguarda Via Imbonati

Via Imbonati: anche Marcelo abbandona la torre

Nel primo pomeriggio è sceso Abdelrajat, marocchino di 32 anni, per una colica renale. Poco dopo anche l'ultimo immigrato ha deciso di mettere fine all'occupazione

Si è conclusa la protesta contro la sanatoria del 2009 degli immigrati di via Imbonati che da 27 giorni occupano la torre ex Carlo Erba. Dopo Abdelrajat marocchino di 32 anni, sceso dalla torre ex Carlo Erba in via Imbonati nel primo pomeriggio di oggi per una colica renale, anche Marcelo, italo-argentino, 40enne e regolare ha ceduto.

I paramedici sono giunti sotto la torre verso le 14. Quando sono saliti per accompagnare Abdelrajat a terra inizialmente l'immigrato si è rifiutato di scendere ma alla fine ha ceduto. E' stato accompagnato in ambulanza all' ospedale Niguarda dove è stato ricoverato. I medici gli hanno riscontrato una gravissima disidratazione.

Inizialmente gli immigrati sulla torre erano 5. Dopo dieci giorni due di loro sono scesi per motivi di salute. Lo scorso 29 novembre anche il terzo, un'egiziano di 23 anni ha dovuto abbandonare sempre per motivi di salute la protesta. Per ora sulla torre resta Marcelo, un italo-argentino di 40 anni, regolare, che dovrebbe scendere a breve.

Il vicesindaco di Milano. "Finalmente è finito il tira e molla. Ed è finito il sequestro del quartiere dove mi auguro si sbaracchi presto tutto l'ambaradan lasciato sul posto. Ora vediamo se la Questura riuscirà a identificare ed espellere il manifestante clandestino sceso dalla torre", ha commentato Riccardo De Corato.

"Pensare che un quarto soggetto possa di nuovo volatilizzarsi dopo l'ennesimo ricovero in ospedale per malori sarebbe un'amara barzelletta” ha continuato De Corato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Imbonati: anche Marcelo abbandona la torre

MilanoToday è in caricamento