rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Niguarda Bicocca / Via Ponale

Tenta di rapinare una banca con una "bomba", ma scappa anche lui

Rapina (o scherzo) dai risvolti tragicomici all'Intesa San Paolo di via Ponale

Una tentata rapina dai risvolti tragicomici - di fantozziana memoria -, se non fosse per il grande spavento e lo choc che hanno vissuto alcuni dipendenti e clienti di Intesa San Paolo, nella filiale di via Ponale (zona Turro). 

Secondo quanto riportato dalla questura, infatti, martedì, a metà del pomeriggio, il direttore della banca riceve una telefonata strana: "Nell'altrio c'è un uomo con una valigetta, fai tutto quello che ti dice". 

Il professionista esce dal suo ufficio, ed effettivamente scorge una persona con una ventiquattrore: è di mezza età e sta "aspettando" qualcosa. Con cautela, allora, dice alle impiegate di chiamare la polizia. 

In quel frangente, il presunto rapinatore estrae un marchingegno collegato alla valigetta, da dove spuntano fili rossi e gialli. C'è comprensibile panico in banca, e un impiegato, con alcuni clienti, pensando a una bomba, scappa fuori. 

Ma non è l'unico: anche il rapinatore scappa fuori. Sul perchè di questa tentata rapina - o forse scherzo di pessimo gusto - indagano gli agenti della questura. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di rapinare una banca con una "bomba", ma scappa anche lui

MilanoToday è in caricamento