Niguarda Niguarda / Via Ettore Majorana

Imbrattato e vandalizzato il murales della Resistenza

L'opera ricorda l'uccisione della staffetta partigiana "Lia", a Niguarda

Vandalizzato il murales (foto Angelo Longhi, Fb)

Vandalizzato a Niguarda il murales che ricorda la morte di Gina Galeotti Bianchi ("Lia"), staffetta partigiana uccisa in via Graziano Imperatore il 25 aprile 1945 mentre portava gli ordini d'insurrezione agli operai delle fabbriche del Nord Milano.

Il ripristino del murales, secondo quanto si apprende, sarà a carico di Anpi Niguarda, che ha lanciato una pubblica sottoscrizione, mentre la realizzazione - costata 500 euro - era stata affidata con incarico privato. Il murales non era però piaciuto a tutti: su Facebook sono piovute critiche dal punto di vista puramente estetico, mentre i responsabili Anpi del quartiere e i consiglieri di zona 9 (che avevano approvato a maggioranza il bozzetto) lo difendono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbrattato e vandalizzato il murales della Resistenza

MilanoToday è in caricamento