Rho Via Roma

Nascondeva in casa un fucile a canne mozze: arrestato

È successo venerdì mattina a Pero. In manette un pregiudicato di 52 anni. L'uomo aveva creato l'arma modificando una carabina

Un fucile a canne mozze

Aveva creato un fucile a canne mozze modificando una carabina. Lo nascondeva in casa. Pensava di non essere scoperto, ma i poliziotti lo hanno pizzicato. È successo venerdì mattina a Pero, nel milanese. Dentro, per detenzione illegale di arma clandestina, materiale esplodente e ricettazione, un 52enne di origini palermitane con precedenti per rapina e spaccio.

Gli agenti lo tenevano d’occhio da qualche giorno. Venerdì mattina è scattato il blitz: i poliziotti hanno passato al setaccio la sua abitazione. È saltato fuori un piccolo fucile a canne mozze. L’arma è stata ricavata da una carabinia rubata: la canna era stata tagliata e mezza a battente.

Da un primo esame balistico è emerso che “le alterazioni dell’arma rinvenuta sono stata eseguite per aumentarne la potenzialità di offesa nonché a renderne più agevole il porto, l’uso e l’occultamento”, precisa Carmine Gallo, dirigente del commissariato di Rho-Pero. Tra gli averi del 52enne sono stati trovate anche diverse cartucce ad alta potenzialità esplosiva e circa 300 grammi di polvere da sparo. L’uomo è stato accompagnato negli uffici del commissariato di polizia e arrestato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascondeva in casa un fucile a canne mozze: arrestato

MilanoToday è in caricamento