Rho Piazza Libertà

Aggrediscono e derubano due 22enni nel piazzale della stazione: arrestati

È successo nella mattinata di domenica a Rho. Arrestati per lesioni e rapina tre ecuadoriani pregiudicati

La stazione di Rho (immagine repertorio)

Rapina e lesioni. Sono le accuse a cui devono rispondere tre pregiudicati ecuadoriani, arrestati dalla polizia nella mattinata di sabato 18 aprile, dopo aver aggredito e derubato due 22enni nel piazzale della stazione di Rho.

Tutto è iniziato intorno alle 5 — secondo quanto ricostruito dal 113 —, quando i due 22enni, di rientro da una serata in discoteca, hanno cercato un taxi nei pressi della stazione ferroviaria. Improvvisamente sono stati aggrediti con calci, pugni e bottigliate da tre sudamericani. Hanno tentato la fuga, ma sono stati inseguiti e assaliti nuovamente dai malviventi, che alla fine hanno rubato loro portafogli e telefoni cellulari.

Quando i poliziotti del commissariato di Rho-Pero sono intervenuti, i 22enni, erano in un lago di sangue. Soccorsi dai sanitari del 118 e medicati al pronto soccorso dell’ospedale cittadino, sono stati dimessi con 15 giorni di prognosi. 

Raccolte le descrizioni fisiche degli aggressori sono scattate le ricerche. I poliziotti li hanno trovati trovati in via Dante, non lontano dalla stazione ferroviaria. Resisi conto di essere alle strette hanno tentato la fuga, ma sono stati fermati dopo pochi minuti. Con loro avevano i cellulari e i contanti sottratti alle vittime; condotti al commissariato, sono stati riconosciuti dai giovani. È scattato l’arresto e successivamente sono stati trasferiti nel carcere milanese di San Vittore, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggrediscono e derubano due 22enni nel piazzale della stazione: arrestati

MilanoToday è in caricamento