Rho Via Zara

Rho, 46enne perseguitava l'ex compagno: arrestata

È accaduto a Rho. La donna è stata arrestata nella mattinata di venerdì: nella notte si era intrufolata nell'abitazione dell'ex compagno per aggredirlo

Una volante della polizia di Stato

Da mesi perseguitava il suo ex fidanzato. In più occasioni lo aveva aggredito e minacciato di morte. Nella notte tra giovedì e venerdì si è intrufolata all’interno della casa dell’uomo, un 48enne residente a Rho. Per lei, una 46enne, sono scattate le manette. Ora deve rispondere dell'accusa di «Atti persecutori e continuati».

I fatti. La donna, intorno alle 5 del mattino di venerdì,  ha spaccato la tapparella dell'abitazione dell'ex compagno, è entrata e lo ha aggredito. Il  L’uomo ha subito allertato il 113. Sul posto sono intervenuti gli agenti di polizia che hanno bloccato la donna.

Non era la prima volta. «La situazione — scrive in una nota Carmine Gallo, dirigente del commissariato di Rho-Pero — perdurava da diverso tempo e gli uomini del Commissariato di Rho – Pero erano intervenuti altre volte presso l’abitazione della vittima per la medesima ragione». Negli ultimi mesi — secondo quanto riportato dagli agenti in un comunicato — il 48enne era stato aggredito più volte dalla donna. 

L’ex fidanzato aveva sempre segnalato le aggressioni alle forze dell'ordine. Nell’ultima querela l’uomo ha dichiarato di «sentirsi in pericolo e di temere per la propria incolumità — prosegue Gallo nella nota — preoccupazione che derivava anche dal fatto che nel mese di Marzo tornando a casa dal lavoro era stato avvicinato da due uomini a bordo di una Bmw che gli intimavano di stare attento minacciandolo poi di morte».

Tutto si è risolto con l’arresto. Il Pm Roberta Colangelo, nella mattinata di venerdì, ha disposto l’arresto della 46enne. La donna, dopo gli atti di rito, è stata trasferita nel carcere Milanese di San Vittore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rho, 46enne perseguitava l'ex compagno: arrestata

MilanoToday è in caricamento