menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il parcheggio di via Risorgimento

Il parcheggio di via Risorgimento

Fornace: "Romano vuole far diventare a pagamento il parcheggio di via Risorgimento?"

L'area di via Risorgimento è stata inserita nel piano delle alienazioni comunali. Fornace: "Sarebbe sbagliato far pagare i pendolari che usano i parcheggi di interscambio"

Nel piano delle alienazioni immobiliari, approvato dal consiglio comunale nella seduta del 30 luglio scorso, è stato inserito anche il parcheggio di via Risorgimento: un posteggio di interscambio gratuito che si trova alle spalle del polo fieristico di Rho Fiera.

L'area, realizzata nel 2009, è stata resa gratuita nel 2011 e in due anni è diventata il "riferimento per i pendolari del territorio che vi lasciano l'automobile per recarsi quotidianamente a Milano per lavoro — scrivono gli attivisti del centro sociale Fornace in un comunicato diffuso agli organi di stampa locale —. Il parcheggio ricade in ambito Expo e, secondo il piano delle alienazioni immobiliari, l’area è “destinata a parcheggio di interscambio” ed è 'prevista la cessione dei diritti edificatori".

Il centro sociale Rhodense si è schierato contro la decisione degli amministratori spiegando che "la mobilità è un diritto ed è assolutamente sbagliato far pagare i pendolari che si spostano utilizzando i mezzi pubblici per recarsi sul posto di lavoro, a scuola o in università". Ora gli attivisti si interrogano se Pietro Romano, primo cittadino rhodense, ha intenzione di trasformare l'area in un posteggio a pagamento.

Secondo i membri della Fornace, se lo spazio diventasse a pagamento, molti pendolari invaderebbero i parcheggi gratuiti nell'area di Mazzo a ridosso della Fiera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento