Venerdì, 30 Luglio 2021
Rho Corso Europa

«Raccolta delle memorie rhodensi», Pietro Airaghi dona il suo archivio al Municipio

Il sindaco Romano: «Un patrimonio inestimabile dal punto di vista storico e culturale»

Pietro Airaghi

È stato donato al comune di Rho l'archivio dello storico locale Pietro Airaghi. Nella giornata di martedì 14 febbraio Airaghi, insieme alla moglie Luigia, ha firmato l'atto di donazione al Municipio della «Raccolta delle memorie e tradizioni Rhodensi». L'atto è stato autenticato dal notaio Eleonora Sciarrone davanti all'assessore alla cultura Valentina Giro e alla funzionaria dei servizi culturali Elisabetta Sperati.

La raccolta  è costituita da documenti, notizie, pubblicazioni e oggettistica inerenti il territorio rhodense, la città e la provincia di Milano e la Lombardia in generale, ricercati personalmente dallo stesso Airaghi fin dagli anni della giovinezza. Il Comune di Rho si impegna a custodire questo patrimonio culturale e a costituire un fondo autonomo denominato “Fondo Raccolta di Storia e Memorie Locali Pierino Airaghi”, che sarà parte del centro di documentazione locale.

«L’archivio — ha commentato il primo cittadino Pietro Romano — rappresenta un patrimonio inestimabile dal punto di vista storico e culturale per la nostra città. Esprimo la nostra gratitudine a Piero Airaghi che negli anni ha raccolto con passione e amore tutta la documentazione riguardante Rho permettendo di tracciare un filo storico sull’evoluzione di questo territorio. Il suo gesto è un atto d’amore e di altruismo rivolto a tutti noi». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Raccolta delle memorie rhodensi», Pietro Airaghi dona il suo archivio al Municipio

MilanoToday è in caricamento