Lunedì, 14 Giugno 2021
Rho Via Roma

Minaccia e aggredisce i genitori chiedendogli soldi, arrestato

È successo nel pomeriggio di giovedì 4 giugno ad Arese. Protagonista del fatto: un pregiudicato di 32anni, arrestato dai carabinieri

Una gazzella dei carabinieri (immagine repertorio)

Atti persecutori, maltrattamenti in famiglia, tentata estorsione e lesioni personali. Sono le accuse con cui i carabinieri della stazione di Arese (Milano), nel pomeriggio di giovedì 4 giugno, hanno arrestato V.E., pregiudicato di 32 anni. 

ll fatto. Tutto è iniziato nel primo pomeriggio quando il 32enne minaccia i propri genitori chiedendo una somma di denaro. Loro rifiutano. Scoppia una lite e successivamente l’aggressione, durante la quale l’uomo colpisce il padre al collo con un pugno, causandogli una ferita guaribile in cinque giorni. 

Poi si barrica in casa, la stessa in cui vive con i propri genitori. Intervengono i carabinieri, ma il 32enne non apre nemmeno a loro. Vengono allertati i vigili del fuoco che riescono a sfondare la porta d’ingresso dell’appartamento. Il figlio violento non oppone resistenza. Viene immobilizzato dai militari e dichiarato in stato di arresto e successivamente trasportato nel carcere milanese di San Vittore, a disposizione dell’autorità giudiziaria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia e aggredisce i genitori chiedendogli soldi, arrestato

MilanoToday è in caricamento