menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I quattro sono stati arrestati

I quattro sono stati arrestati

"Ridacci i soldi o ti picchiamo", arrestati per tentata estorsione

È successo a Rho nella serata di martedì 17 dicembre. In manette quattro giovani tra i 20 e i 23 anni, "tutti con precedenti penali per estorsione, rapina e spaccio di sostanze stupefacenti", scrive la polizia in una nota

Hanno cercato di estorcere denaro ad un ragazzo rhodense. Non ci sono riusciti e sono finiti dietro le sbarre. È successo nella serata di martedì 17 dicembre in una traversa di via Meda a Rho. Protagonisti del fatto: quattro pregiudicati tra i 20 e i 23 anni.

Il quartetto si era presentato alla porta del giovane con delle mazze da golf. Lo hanno minacciato dicendogli che se non avesse saldato il suo debito di droga, circa 100 euro, lo avrebbero picchiato. Quindi lo hanno portato al bancomat della filiale Banca Intesa di largo don Rusconi e gli avrebbero chiesto di prelevare 300 euro, il triplo della cifra dovuta. 

Non è andato tutto secondo i piani. Mentre si avvicinavano all’istituto di credito sono stati notati da una pattuglia della polizia di Stato che, insospettita, ha subito chiamato rinforzi. Sul posto si sono catapultati diversi agenti, oltre a Carmine Gallo, dirigente del commissariato di Rho-Pero e l’ispettore capo Pietro Santoro.

Nel frattempo il giovane, circondato malviventi, si accingeva a prelevare. Quando gli agenti hanno fatto irruzione nella filiale il ragazzo stava estraendo la tessera dall’apparecchio. In un primo momento tutti hanno ammesso di essere amici. Il fatto, però, non è sembrato chiaro agli agenti. Così il dirigente e l’ispettore hanno preso in disparte il giovane che stava prelevando e gli hanno chiesto cosa stesse accadendo. Tranquillizzato ha raccontato tutto quello che gli era capitato. 

Tutti sono stati accompagnati nel commissariato di Rho Pero. Il ragazzo costretto a prelevare ha formalizzato una denuncia a carico dei quattro, “tutti con precedenti penali per estorsione, rapina e spaccio di sostanze stupefacenti”, scrivono i poliziotti in una nota. Il quartetto. dopo delle formalità di rito è stato arrestato per tentata estorsione in flagranza e rinchiuso nel carcere di Busto Arsizio a disposizione dell’autorità giudiziaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fedez ha asfaltato i consiglieri leghisti Lepore e Bastoni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento