Rho Via Gorizia

Ruba in casa: rintracciato con l'app dell'iPad

In manette, con l'accusa di ricettazione, un ragazzo di 17 anni residente nel campo nomadi di via Monte Bisbino a Baranzate

Un iPad con l'applicazione «Trova il mio iphone»

Nel pomeriggio di domenica i carabinieri hanno arrestato un ragazzo di 17 anni con l’accusa di ricettazione. Il giovane, residente nel campo nomadi di via Monte Bisbino, è stato trovato con la refurtiva di un furto avvenuto poco prima a Paderno Dugnano, nel milanese.

I carabinieri sono arrivati al giovane attraverso all’applicazione «Trova il mio iPhone», app installata in tutti i dispositivi Apple. Tra la refurtiva, infatti, oltre a gioielli e un orologio di pregio, c’era un iPad. È stato il proprietario del dispositivo rubato che denunciando il furto al 112 ha segnalato ai carabinieri che attraverso l’applicazione aveva localizzato l’apparecchio a Baranzate, nella zona di via Gorizia.

Sul posto è stata inviata una gazzella dei carabinieri della tenenza di Bollate che hanno individuato un ragazzino di 17 anni con un grosso borsone in pelle. È scattato un controllo a cui è seguita una perquisizione durante la quale sono stati trovati tutti gli oggetti rubati. Il 17enne è stato arrestato per ricettazione e accompagnato presso il «Beccaria» di Milano. Tutta la refurtiva è stata recuperata e restituita al prorietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba in casa: rintracciato con l'app dell'iPad

MilanoToday è in caricamento