menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli agenti hanno sequestrato 120 dosi tra cocaina ed eroina

Gli agenti hanno sequestrato 120 dosi tra cocaina ed eroina

Spacciavano in autostrada: arrestati dalla polizia locale di Rho

L'operazione è stata condotta dagli agenti della polizia locale di Rho con l'aiuto dei carabinieri di Lainate. Quattro le persone arrestate

Prima facevano un sopralluogo sulla “piazza dello spaccio”: l’area boschiva tra Passirana e l’autostrada. Una volta dato il via libera entravano in azione i pusher. Due si posizionavano nell’area boschiva. Un terzo consegnava le dosi (cocaina ed eroina) ai clienti direttamente in autostrada, accedendo dall’Autogrill dell’A9 e il passaggio pedonale verso il quartiere residenziale di Rho.

Un metodo ingegnoso. Lo hanno ammesso anche gli agenti della polizia locale di Rho che nella giornata di lunedì li hanno consegnati alla giustizia. Quattro le persone arrestate, tutti membri di “una banda composta da cittadini marocchini dedita al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti sul territorio Rhodense, ma anche in Veneto ed Emilia Romagna”, scrive in una nota Antonino Frisone, comandante della polizia locale rhodense. 

Le indagini sono durate tre mesi e i “Ghisa” hanno ricostruito centinaia di azioni di spaccio prima di far scattare le manette. Alla banda sono state sequestrate quattro autovetture di grossa cilindrata, “intestate ad un prestanome con oltre 1.500 veicoli di proprietà”, si legge in una nota. Centoventi dosi tra cocaina ed eroina e dieci telefoni cellulari intestati a cittadini sudamericani e cinesi; oltre a bilancini di precisione e strumenti per il confezionamento delle dosi. 

“Determinante è stata la collaborazione con gli uomini della stazione carabinieri di Lainate”, precisa il comandante della polizia locale. “Con la loro collaborazione è stato possibile ricostruire e rintracciare il modus operandi dei criminali”. I militari nei giorni scorsi avevano proceduto all’arresto di altre tre persone di cui due “appartenenti alla stessa banda — prosegue Frisone —. Con tali operazioni e la collaborazione interforze è stata letteralmente smantellata l’organizzazione” dedita allo spaccio sui territori di Rho e lainate. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento