rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Rho Rho / Via Terrazzano

Picchia la moglie perché non soddisfatto della cena: arrestato

È successo mercoledì sera a Rho (Milano). In manette: G.A., muratore rhodense: ha picchiato la moglie davanti alla figlia e alle nipoti

Nella serata di mercoledì la polizia ha arrestato G.A., 52enne muratore di Rho (Milano), con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. 

L’arresto è scattato dopo che il 52enne ha aggredito la compagna 45enne al termine di una lite. Il litigio, secondo quanto comunicato dalla polizia, è iniziato all’ora di cena quando l’uomo «non contento di quanto preparato dalla moglie» l’ha insultata e aggredita con calci e pugni davanti alle figlia e alle nipoti, che per la paura si sono rifugiate dalla vicina.

Quando i poliziotti, allertati dalla stessa vittima, sono intervenuti hanno trovato la casa a soqquadro. Numerosi suppellettili erano a terra e infranti, mentre l'uomo si trovava fuori dall'abitazione. Rientrato, nonostante la presenza degli agenti, ha continuato a inveire nei confronti della donna che successivamente è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Rho. Qui i medici l’hanno dimessa con una prognosi di otto giorni per un trauma cranico e diverse contusioni.

Non era la prima volta. La 45enne ha raccontato agli agenti che il compagno l’aggrediva «fin dagli anni del fidanzamento», ma che per paura non l'aveva mai denunciato. G.A. è stato arrestato e trasferito nella casa circondariale di San Vittore a disposizione del sostituto procuratore Minutella. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la moglie perché non soddisfatto della cena: arrestato

MilanoToday è in caricamento