Rho

La nuova truffa: false assicurazioni comprate su Whatsapp, denunciate sei persone

Gli agenti della polizia locale di Rho si sono accorti delle finte polizze durante i controlli

Polizze auto a prezzi stracciati. False. Mentre gli automobilisti che le avevano sottoscritte pensavano di essere in regola. La verità è emersa durante alcuni controlli stradali messi a segno dalla polizia locale di Rho. Il risultato? Sei persone indagate per truffa.

La vicenda è emersa attraverso i controlli con il targa system, apparecchiatura che è in grado di scansionare le targhe dei veicoli e verificare in tempo reale se sono coperti da assicurazione e in regola con la revisione. Diverse auto sono state trovate senza assicurazione, ma la documentazione esibita dai conducenti ai "ghisa" attestavano il contrario. Ma tutte le polizze — come riportato in una nota diramata dal Municipio — sarebbero state emesse da una fantomatica compagnia assicurativa "BolognesiAssicurazioni.it". Non solo, proprio l'Ivass (Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni) aveva chiesto di oscurare il portale già lo scorso gennaio.

I documenti — falsi, secondo quanto riportato in una nota del comando Savarino — sarebbero stati spediti agli assicurati attraverso WhatsApp dopo una ricarica a una carta Postepay intestata a una donna residente a Napoli con numerosi precedenti per truffa e frode informatica.

Il consiglio della Polizia Locale: "Non fatevi 'abbagliare' dal costo estremamente conveniente di alcune polizze Rc auto, confrontate sempre più compagnie e soprattutto verificate la loro serietà anche on-line o tramite chi ha già la stessa compagnia — scrive la polizia locale in una nota —; verificate periodicamente la copertura anche attraverso le Applicazioni esistenti per Android e Ios; diffidate di broker assicurativi e compagnie non iscritte agli appositi albi/registri, verificate se il caso o segnalate a ISVAP, denunciare in caso di truffa per evitare conseguenze anche in caso di sinistro stradale".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nuova truffa: false assicurazioni comprate su Whatsapp, denunciate sei persone

MilanoToday è in caricamento