rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Rho Rho

Esce dal bed&breakfast e viene arrestato

L'uomo, secondo quanto riferito dalla Locale di Rho, sarebbe un componente della banda dei Rolex

Sarebbe uno dei componenti della banda che rubava i Rolex ed era latitante da aprile quando il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Verona aveva emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Per lui (23enne di origini rom) sono scattate le manette nella mattinata di venerdì 15 ottobre, arrestato dagli agenti della polizia locale di Rho.

I ghisa del comandante Antonino Frisone erano sulle sue tracce da diverse settimane perché proprio a Rho era stata individuata una delle presunte basi logistiche del gruppo. Nella mattinata di venerdì gli agenti lo hanno visto mentre usciva da un bed&breakfast della città insieme a un'altra persona e proprio in questo frangente è scattato il blitz. I detective hanno seguito la loro auto (una Fiat intestata a un cittadino rumeno proprietario di altre 100 auto) e li hanno fermati per un controllo stradale. E qui sono scattate le manette. Non solo, in totale sono state fermate e controllate sei persone, di cui una è stata denunciata per favoreggiamento.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori la presunta banda era organizzatissima: aveva creato delle vere e proprie basi logistiche in giro per l'Italia (generalmente in bed&breakfast) e circolavano a bordo di auto intestate a prestanomi; un modo per evitare di dare nell'occhio alle forze dell'ordine ed evitare i controlli. L'operazione di venerdì 15 ottobre è stata messa a segno grazie alla sinergia con i carabinieri della compagnia di Rho, di Cusio Ossola e Verona, oltre alla polizia di Stato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce dal bed&breakfast e viene arrestato

MilanoToday è in caricamento