Giovedì, 17 Giugno 2021
Rho Via Stella Rosa

Simula una rapina per giustificare il furto di 10mila euro: scoperto e denunciato

È successo sabato mattina a Baranzate. L'uomo è stato smascherato dai carabinieri della compagnia di Rho. Messo davanti all'evidenza dei fatti non ha potuto che confessare

Una pattuglia dei carabinieri (immagine repertorio)

Ha simulato una rapina per il timore di essere licenziato per essersi fatto rubare lo zainetto con 10mila euro. Non ce l'ha fatta: è stato smascherato dai carabinieri della compagnia di Rho.

L'episodio sabato mattina a Baranzate. L'uomo, un italiano di 50 anni, ha chiamato il 112 lamentando di essere stato rapinato in via Stella Rossa. Due malviventi a volto scoperto — secondo la ricostruzione del 50enne — gli avrebbero puntato una pistola per sottrargli lo zainetto contenente 10 mila euro, costituenti l’incasso della giornata da versare al datore di lavoro.

La ricostruzione dei fatti è stata subito smontata dai militari dell’Arma con l’acquisizione dei filmati dell’impianto di videosorveglianza di un a ditta del luogo, che hanno dimostrato che il reato non si è mai verificato.

Di fronte all’evidenza, il 50enne si è giustificato spiegando di aver simulato la rapina per il  timore di essere licenziato, a fronte del furto dello zainetto con il contante, subito a Milano il giorno prima. Per lui è scattata una denuncia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simula una rapina per giustificare il furto di 10mila euro: scoperto e denunciato

MilanoToday è in caricamento