rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Bollate Bollate / Piazza Aldo Moro

Approvato il bilancio consuntivo 2015, l'assessore de Ruvo: «Bollate cambia verso»

Il consiglio comunale di Bollate ha approvato a larga maggioranza il bilancio consuntivo 2015. Con i lavori del 29 aprile si è conclusa la serie dei tre consigli comunali che hanno visto anche l'approvazione del bilancio di previsione 2016

Il consiglio comunale di Bollate ha approvato a larga maggioranza il bilancio consuntivo 2015. Con i lavori del 29 aprile si è conclusa la serie dei tre consigli comunali che hanno visto anche l'approvazione del bilancio di previsione 2016

Così l'assessore al bilancio Giuseppe de Ruvo: «Grazie alla fiducia riconosciutaci dai cittadini, all'impegno dei dipendenti comunali e alla collaborazione dei consiglieri comunali con la giunta, il bilancio consuntivo del Comune di Bollate per il 2015 chiude con un avanzo € 1.061.139,26».

Un risultato che assume un valore maggiore se si considera che l'amministrazione in carica si è insediata a metà giugno 2015 e ha approvato il bilancio di previsione a luglio 2015, in presenza di una situazione di forte squilibrio tra entrate e spese. Nella ricognizione di ottobre 2015, le spese superavano le entrate per ben 10 milioni.

L'inversione di tendenza si è registrata grazie a perazioni straordinarie e alla collaborazione di tutti, a partire dai cittadini, che hanno pagato una Tasi maggiore rispetto all'anno precedente.

La solidità di questi risultati è attestata anche dal saldo di cassa: al 31 dicembre 2015 il “conto in banca” del Comune non solo non era in rosso, ma aveva un attivo di oltre 3,7 milioni di euro.

Tra le azioni di carattere economico e operative più importanti, avviate dall'amministrazione Vassallo durante l'esercizio 2015, va segnalata l'attività di razionalizzazione delle società partecipate, con la chiusura di definitiva di Gaia Luce e la fusione in Gaia Servizi S.r.l. di Gaia Servizi di Utilità Sociale S.r.l.

«Bollate cambia verso – conclude l'assessore de Ruvo - perché il bilancio di previsione 2016, non prevede accensione di nuovi mutui, ma l'estinzione anticipata di parte degli stessi. La gestione dei servizi presta più attenzione alle famiglie con una significativa riduzione delle tariffe nell'ambito dei servizi scolastici, oltre a un notevole incremento della spesa per i servizi erogati da Comuni Insieme. Complessivamente viene messa in campo una maggiore attenzione alle persone in difficoltà con un sostanzioso incremento dei contributi alle fasce deboli».

Una particolare sollecitudine per la qualità della vita dei cittadini emerge dal Documento Unico di Programmazione per il triennio 2016 – 2018, a partire dagli investimenti previsti per mettere in sicurezza le scuole ed in efficienza le strade della città, per passare all'ambiente, al verde, al decoro urbano, alla pulizia dei torrenti, al monitoraggio dell'aria e del sottosuolo, allo sportello giovani e allo sportello Europa.

Un impegno caratteristico è stato assunto per il “Bilancio partecipativo”, che vedrà il coinvolgimento nella gestione comune dei cittadini e dei dipendenti comunali, insieme al consiglio comunale e alla giunta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvato il bilancio consuntivo 2015, l'assessore de Ruvo: «Bollate cambia verso»

MilanoToday è in caricamento