Venerdì, 14 Maggio 2021
Bollate Via Caduti Bollatesi

70mila euro di refurtiva nel box: arrestato dai carabinieri

È successo nella notte tra mercoledì e giovedì a Bollate, nel milanese. In manette un 31enne, beccato mentre rubava le gomme da un'automobile

Aveva trasformato il box di casa in un vero e proprio magazzino. In pochi metri quadrati aveva stipato circa settantamila euro tra apparecchiature mediche e informatiche, ancora tutte dentro il loro imballo originale. È stato "pizzicato" e arrestato dai carabinieri. È successo nella serata di mercoledì a Bollate, nel milanese. Dietro le sbarre: V.V., ucraino classe ’83.

Tutto è iniziato quando i carabinieri lo hanno beccato mentre stava cercando di rubare le gomme di un’autovettura parcheggiata in via Caduti Bollatesi. L'uomo è stato arrestato e immediatamente sono scattati gli accertamenti, tra cui una perquisizione domiciliare. Quando i carabinieri hanno varcato la soglia del box si sono trovati di fronte a una miriade di scatoloni contenenti sofisticate strumentazioni mediche ed informatiche «riconducibili a varie ditte del territorio», scrive in una nota Andrea Domenici, capitano dei carabinieri della compagnia di Rho.

Secondo i militari tutta la merce sarebbe frutto del vero lavoro del 31enne. Probabilmente l’uomo, di professione autotrasportatore, anziché trasportare la merce al reale destinatario l'avrebbe accumulata nel proprio box. Ancora non è noto il fine di questo deposito. «I carabinieri — prosegue Domenici — stanno conducendo accertamenti in ordine alle re-immissione della merce nel mercato, specie quello online».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

70mila euro di refurtiva nel box: arrestato dai carabinieri

MilanoToday è in caricamento