Martedì, 15 Giugno 2021
Bollate Via Don Vincenzo Donadeo

Condannato per omicidio colposo: si costituisce dopo cinque mesi di latitanza

È successo nella giornata di martedì nella caserma dei carabinieri di Bollate. L'uomo, nel 2010, aveva travolto e ucciso una pensionata

L'uomo si è consegnato ai carabinieri (immagine repertorio)

Nella mattinata dai martedì si è costituito in caserma a Bollate il 46enne ucraino che il 20 agosto 2010 travolse e uccise una donna di 73 anni a Sesto San Giovanni. L’uomo, condannato dal tribunale di Milano a tre anni cinque mesi di reclusione per omicidio colposo, era ricercato dal mese di maggio.

Il fatto. Era il 20 agosto 2010 quando l’uomo, allora 41enne, travolse una coppia di pensionati a Sesto San Giovanni. La donna, un’anziana di 73 anni, morì poco dopo. Il marito 77enne, invece, rimase gravemente ferito. L’uomo scappò senza lasciare alcuna traccia, salvo poi presentarsi insieme al suo avvocato nella stazione dei carabinieri di Gorgonzola.

Nei mesi scorsi il tribunale di Milano lo ha condannato a tre anni e cinque mesi di reclusione e dal mese di maggio sulla sua testa pendeva un ordine di carcerazione. Nella mattinata di martedì si è presentato spontaneamente nella caserma dei carabinieri di Bollate. È stato dichiarato in stato di arresto e trasferito nel carcere di San Vittore, dove espierà la condanna. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato per omicidio colposo: si costituisce dopo cinque mesi di latitanza

MilanoToday è in caricamento