menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri hanno arrestato lo spacciatore

I carabinieri hanno arrestato lo spacciatore

Il business dello spaccio funziona anche ai domiciliari, un arresto

Scontava gli arresti domiciliari a Bollate per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti e, nonostante la misura restrittiva, continuava con il suo business malavitoso

Scontava gli arresti domiciliari per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti e, nonostante la misura restrittiva, continuava con il suo business malavitoso, ma è stato arrestato dai carabinieri di Bollate.

Si tratta di B.A.O., marocchino (classe '67), che stava scontando i domiciliari in un appartamento di Bollate in via per Novate.

Quando i carabinieri sono andati a controllarlo, hanno notato uscire dal palazzo un uomo già noto per lo spaccio di stupefacenti, così hanno deciso di eseguire una perquisizione domiciliare all’arrestato.

E ci hanno proprio visto giusto: in una intercapedine nel bagno i carabinieri hanno trovato quasi 5 chili di hashish suddiviso in panetti da un chilo l’uno.

La droga quindi è stata sequestrata e il marocchino è stato portato al carcere San Vittore di Milano. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento