Lunedì, 14 Giugno 2021
Bollate Via Galileo Ferraris

Picchia l'ex compagna e minaccia i carabinieri: arrestato

È successo nella notte di lunedì. L'uomo, un pregiudicato di 37 anni, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di atti persecutori e minacce a pubblico ufficiale.

Una gazzella dei carabinieri (immagine repertorio)

Atti persecutori e minacce a pubblico ufficiale. Sono le accuse a cui deve rispondere M.E., operaio pregiudicato di 37 anni, arrestato dai carabinieri nella notte di lunedì 21 settembre. 

Tutto è successo a Bollate. Erano appena scoccate le 2 quando una pattuglia dei carabinieri di Rho, transitando in via Ferraris, è stata fermata da una donna con evidenti ematomi al volto. La 33enne ha avvicinato i militari dicendo loro di essere stata picchiata dal suo ex compagno. Sono subito scattati gli accertamenti e il 37enne è stato individuato e fermato. 

Non poteva avvicinarsi all’ex compagna. Nelle scorse settimane il tribunale di Milano aveva emesso nei suoi confronti un decreto di divieto di avvicinamento alla 33enne che lo aveva denunciato per atti persecutori. Immediatamente l’operaio è stato ammanettato e, nonostante qualche resistenza e alcune minacce ai militari, è stato accompagnato in caserma e successivamente trasferito al carcere di San Vittore, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

La donna, invece, è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso dell'ospedale di Garbagnate. I medici le hanno riscontrato un ematoma all’occhio destro. È stata dimessa con una prognosi di cinque giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia l'ex compagna e minaccia i carabinieri: arrestato

MilanoToday è in caricamento