menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'intervento del 118 non è bastato per salvare la piccola

L'intervento del 118 non è bastato per salvare la piccola

Tragedia a Bollate: bambina investita, ecco cosa è successo

Riportiamo la ricostruzione della terribile tragedia accaduta nella serata di sabato a Cassina Nuova: un'auto ha investito e ucciso una bambina di 3 anni mentre stava attraversando la strada cittadina

La tragedia di Bollate ha commosso davvero tutti e queste sono le ore del commiato e dell'ultimo saluto alla bambina Sofia di 3 anni, travolta e uccisa in pieno centro a Cassina Nuova, in via Guglielmo Marconi.

Come precedentemente riportato, la piccola è stata investita a pochi passo dalla casa dei parenti e davanti agli occhi della madre e delle sorelline (la gemella Sabrina e Melissa). Il padre, invece, detenuto in carcere a Bollate, ha ottenuto un permesso speciale per dare l'ultimo saluto alla figliola all'obitorio di via Ponzio a Milano.

Ricostruiamo la vicenda: terminata la visita al papà in carcere, insieme allo zio arrivato dall'Inghilterra, le tre piccole e la mamma avrebbero trascorso con i cugini bollatesi e il resto della famiglia qualche ora a Cassina Nuova. La tragedia è accaduta poco dopo le 18.30 di sabato.

Teatro del fatto: la strada a senso unico di Via Marconi a Cassina Nuova all'altezza del civico 16 (un lungo rettilineo senza dossi o strisce pedonali dove le auto spesso sfrecciano nonostante si tratti di una strada di paese. La bambina ha attraversato la carreggiata con l'intento di raggiungere Melissa sul marciapiede opposto, ma è sopraggiunta improvvisamente un'auto guidata da un ragazzo di 20 anni che l'ha travolta mortalmente.

Il giovane conducente della Opel si è subito fermato e ha prestato i primi soccorsi alla bambina il cui cuore aveva smesso di battere. Sofia è stata rianimata dai soccorritori del 118, ma all’ospedale Niguarda di Milano tre ore dopo è spirata (poco prima delle 22.00). L'auto del giovane è stata posta sotto sequestro dagli agenti di polizia locale e il ragazzo sottoposto ai test alcolemici di rito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento