rotate-mobile
Bollate Baranzate / Via Roma

Baranzate, arrestato ladro dopo rocambolesco inseguimento

Giovedì sera i carabinieri di Bollate, dopo un rocambolesco inseguimento, hanno arrestato un pluripregiudicato bosniaco. L'uomo è stato trasferito nel carcere di San Vittore.

Nella serata di giovedì i carabinieri di Bollate hanno assicurato alla giustizia un ladro. Era buio e i militari avevano creato un posto di controllo a Bollate. Una Volkswagen Golf, nonostante l'alt dei carabinieri, non si è fermata e ha continuato la sua corsa a grande velocità. I carabinieri allora sono saliti  in macchina e si sono messi all'inseguimento dell'uomo per le strade di Baranzate, comune alle porte di Milano.

Dopo qualche minuto l'autovettura del malvivente è stata fermata, ma l'uomo non ha gettato la spugna e ha cercato di scappare a piedi. La fuga, fortunatamente, si è conclusa con un nulla di fatto: i militari lo hanno acchiappato immediatamente. L'uomo, un 48enne pluripregiudicato bosniaco, era scappato dal posto di controllo perché l'auto che guidava era stata rubata. La Golf, infatti, era stata sottratta lo scorso 1 novembre ad una cittadina cinese di Quarto Oggiaro, quartiere di Milano. 

Ma non è tutto: i militari, durante un controllo alla banca dati hanno scoperto che sulla testa dell'uomo pendeva un ordine di carcerazione, emesso lo scorso maggio dalla procura di Rovigo, di cinque anni e otto mesi per ricettazione e immigrazione clandestina. Il ladro, dopo le formalità di rito, è stato trasferito nel carcere milanese di San Vittore. 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baranzate, arrestato ladro dopo rocambolesco inseguimento

MilanoToday è in caricamento