rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Bollate Bollate

Bollate, presi i pusher del canale Villoresi

Per sfuggire ai carabinieri si sono gettati nelle acque del canale ma i militari si sono lanciati all'inseguimento. Per fuggiaschi e inseguitori, bagno di acqua e fango fuori stagione

Smantellato dai carabinieri di Bollate il giro di droga lungo il canale Villoresi, costato ore di appostamenti e di controlli. Ieri pomeriggio, in manette, sono finiti due pusher trentenni  originari del Marocco, considerati dagli investigatori gli “spacciatori del Villoresi”.

I militari li hanno fermati dopo ore di osservazione nella Frazione Castellazzo, nei pressi del canale Villoresi, luogo dove incontravano abitualmente gli acquirenti. Documentato il via vai di chi acquistava le dosi, fermati a distanza alcuni dei consumatori e trovati in possesso di cocaina ed eroina, i carabinieri hanno deciso di bloccare i due pusher.

I due sono stati trasferiti nel carcere di San Vittore con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale, non prima di un insolito inseguimento ammollo nelle acque del canale. Accorti della presenza dei militari, i due pusher hanno tentato una fuga disperata buttandosi nel canale e sperando così di farla franca, ma i carabinieri non hanno esitato a lanciarsi all'inseguimento. Per fuggiaschi e inseguitori, dunque, bagno di acqua e di fango fuori stagione.


Insieme ai due spacciatori i carabinieri hanno recuperato anche 22 grammi fra cocaina ed eroina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollate, presi i pusher del canale Villoresi

MilanoToday è in caricamento