menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore all'urbanistica Matteo Cormio

L'assessore all'urbanistica Matteo Cormio

Cormio su sentenza Tar: «Vinto contro attacchi strumentalizzati»

L'assessore all'urbanistica Matteo Cormio si toglie qualche sassolino dalla scarpa dopo la sentenza del Tar sul Contratto di Quartiere di via Turati 40: «Il giudice ha detto che le nostre scelte sono state coerenti»

Anche l'assessore all'ubanistica Matteo Cormio commenta la vittoria della sentenza del Tar sul Contratto di Quartiere di via Turati 40: «In questi due anni siamo stati oggetto di continui attacchi e strumentalizzazioni nel quotidiano lavoro che abbiamo fatto per dare attuazione a un Contratto di quartiere, che al momento del mio insediamento non aveva alcuna prospettiva».

Continua Cormio: «Mi fa piacere leggere nelle motivazioni della sentenza, che non è stata violata alcuna norma di legge e soprattutto che sia stata garantita la partecipazione dei cittadini alle scelte che abbiamo preso, molte volte per ragioni economiche e di sostenibilità finanziaria dell’intervento».

«Siamo stati sempre convinti - prosegue l’assessore - che l’operato del mio assessorato fosse finalizzato a dare una nuova prospettiva a un’area strategica della città difatti, i giudici, si sono spinti a evidenziare come la realizzazione e la localizzazione dell’Urban Center e della struttura di vendita fossero assolutamente coerenti con le previsioni della convenzione che contempla fra gli interventi la realizzazione di un polo sociale ed artigianale, oltre che di una struttura commerciale».

«E’ una vittoria piena - festeggia Cormio - perché il TAR, valutando ogni aspetto delle modifiche introdotte al CdQ, comprese quelle effetto delle varianti, ha compreso come queste si siano rese necessarie per valorizzare i contenuti del Contratto».

Termina l'assessore: «Mi auguro infine che da oggi in poi, il percorso dell’attuazione degli interventi sia sereno e comunque sempre improntato sulla partecipazione della cittadinanza che il Tar ha ribadito essere stata in ogni fase garantita».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento