menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Comitato approda su Radio Popolare

Il Comitato approda su Radio Popolare

Il comitato per l'interramento della Rho-Monza va su Radio Popolare

Continua la lotta del comitato per l'interramento dell'autostrada Rho-Monza e, dopo l'iniziativa della "pentolada" alla spagnola, il suo carismatico rappresentante Emiliano Abbati, nella mattinata di lunedì 2 settembre è stato ospite di Radio Popolare

Continua la lotta del comitato per l'interramento dell'autostrada Rho-Monza e, dopo l'iniziativa della "pentolada" alla spagnola, il suo carismatico rappresentante Emiliano Abbati, nella mattinata di lunedì 2 settembre è stato ospite di Radio Popolare.

Vi riportiamo, per chi se lo fosse perso, un breve sunto di quanto ha detto in diretta: «Il problema è continuare a prevedere le arterie stradali come negli anni '50 negli Stati Uniti, noi provocatoriamente abbiamo detto che se realizzeranno l'autostrada a 14 corsie, a pochi metri dalle case, creeremo sui nostri balconi le stazioni di servizio. Lo dico ridendo, anche se è un riso amaro».

Continua Abbati: «Il problema è di Paderno Dugnano, ma anche degli altri Comuni (Cormano, Baranzate, Novate e Bollate, ndr)».

Il Comitato ha fatto anche una proposta alternativa: «Abbiamo ingegneri e architetti che hanno creato dal nulla un progetto alternativo per l'interramento, pensato rispettando le normative nazionali ed europee. Un progetto che è molto simile alla strada di recente realizzazione sulla Statale 36 (la Milano-Lecco, ndr)».

Prosegue Abbati: «Da noi passeranno 220.000 veicoli al giorno, quindi sarà una vera e propria autostrada».

Attacca Abbati: «Il bello è che Expo 2015 arriva, ma passerà e rimarranno i problemi di salute dei cittadini. Inoltre l'opera non verrà terminata in tempo per marzo 2015: siamo in mano a gente che non ha neanche il senso del ridicolo».

E incalza: «L'opera è inoltre non necessaria: ci sono due corsie ora, se ne può aggiungere una terza e si completa l'opera con bassissimo impatto e nei tempi stabiliti».

Infine: «E' per questo che diciamo come comitato: o vi fermate e non fate nulla, oppure fate il minimo indispensabile, quello che serve senza pregiudicare la salute dei cittadini».

Intanto proseguirà fino a giovedì 5 settembre (giorno della Conferenza dei Servizi) la pentolata di protesta («ideata da un cittadino sulla scorta di esperienze che arrivano dalla Spagna e dall'Argentina»): tutte le sere dalle 21:00 si "spentola" per le strade e sui balconi di Paderno.

Termina Abbati: «La "pentolata" dovrebbe durare ogni sera qualche minuto, ma invece dura di solito un'oretta perché le persone lo vedono anche come un libero sfogo della fantasia».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento