rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Bollate Bollate / Via Claudio Varalli

Festa dello Sport, Boniardi: «Palazzetto intitolato a Galimberti»

In occasione della presentazione della 7ª "Festa dello sport e delle associazioni" che si svolgerà a Bollate dal 13 settembre al 15 settembre, l'assessore allo Sport Fabio Boniardi ha spiegato l'evoluzione di una festa che è sempre più sentita dai bollatesi

In occasione della presentazione della 7ª "Festa dello sport e delle associazioni" che si svolgerà a Bollate dal 13 settembre al 15 settembre, l'assessore allo Sport Fabio Boniardi (dopo l'intervento del sindaco Stefania Lorusso) ha spiegato l'evoluzione di una festa che è sempre più sentita dai bollatesi.

Così l'assessore: «Tre anni fa questo evento era concentrato tutto in una domenica al parco centrale Martin Luther King. Noi abbiamo voluto fare un percorso evolutivo, allargando la manifestazione a tutte le associazioni di volontariato della città che pare avere molto apprezzato».

Continua Boniardi: «Il percorso va costruito anno per anno e siamo molto contenti di avere inserito la peculiarità dell'integrazione tra sport e disabilità (questa parte di evento si terrà a Cascina del Sole)».

Ancora Boniardi: «Sarà una tre giorni di festa in tutta la città, frazioni comprese. E dobbiamo anche ringraziare i tanti sponsor dell'evento, a cui chiediamo pochino, ma sono necessari per coprire i costi di distribuzione della brochure informativa che arriverà a breve nelle case di tutti i cittadini».

Sempre Boniardi: «Siamo mossi dalla volontà di informare i cittadini che a Bollate c'è la possibilità di praticare svariati tipi di sport. Per esempio i corsi di ginnastica per disabili e la "camminata nel parco" che ha avuto un grande successo anche ad agosto: 200 iscritti con costi davvero irrisori visto che c'è soltanto da retribuire il trainer che segue gli sportivi».

Infine una chicca: «Ogni anno intitoleremo la "Festa dello sport" a uno sportivo famoso di Bollate. Quest'anno abbiamo pensato a Carlo Galimberti. Inoltre abbiamo inviato una richiesta alla Provincia di Milano per intitolare a lui il nuovo palazzetto dello sport di via Varalli».

Galimberti si trasferì giovanissimo a Ospiate ed è considerato, grazie alla sua strepitosa carriera, il più grande pesista italiano di tutti i tempi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa dello Sport, Boniardi: «Palazzetto intitolato a Galimberti»

MilanoToday è in caricamento