Bollate Piazza San Martino

Arrestato il ladro delle chiese: così rubava le monetine delle offerte davanti all'altare

In manette è finito un 51enne, cittadino algerino. È stato fermato in flagranza

Il ladro in azione

I militari gli hanno trovato in tasca la "prova regina" della sua colpevolezza. E lui a quel punto non ha potuto far altro che ammettere la sua colpevolezza.

Mercoledì pomeriggio, i carabinieri della compagnia di Rho hanno arrestato un cittadino algerino di cinquantuno anni - nullafacente, irregolare in Italia e pregiudicato - con l'accusa di furto. 

L'uomo, secondo quanto reso noto dai militari, è stato fermato subito dopo aver svuotato l'offertorio della parrocchia San Martino di Bollate, rubando cinquanta euro in monetine. Addosso i militari gli hanno trovato i soldi e alcune pinzette e piccole aste in ferro, con il nastro biadesivo alle estremità, che il ladro aveva usato per "recuperare" i soldi. 

Nelle ultime settimane, altri tre furti simili erano stati denunciati tra chiese e oratori di Bollate e Baranzate. È molto probabile, stando alle indagini degli investigatori, che dietro i colpi ci sia sempre il cinquantunenne. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato il ladro delle chiese: così rubava le monetine delle offerte davanti all'altare

MilanoToday è in caricamento