rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Bollate Bollate / Vicolo Romani

Emergenza caldo, Residenza Sanitaria per Anziani senza aria condizionata per un guasto

L'emergenza caldo di questi giorni e il concomitante guasto all'impianto di condizionamento avvenuto nella residenza sanitaria per anziani in via Piave hanno pesato sul weekend degli ospiti nel "Giovanni Paolo II". Il Comune è all'opera per risolvere il problema

Presenza costante dell’amministrazione comunale nella Residenza Sanitaria per Anziani "Giovanni Paolo II" di via Piave dove si sono verificati problemi di funzionamento dei condizionatori durante l'ultimo fine settimana.

Sia sabato 4 che domenica 5 luglio il sindaco Francesco Vassallo e il vice sindaco Alberto Grassi si sono alternati per dare supporto agli ospiti, facendo sentire la presenza del Comune, e per indirizzare i tecnici, intervenuti immediatamente, verso una rapida soluzione del problema di black out dell’impianto di condizionamento della struttura.

Dopo i sopralluoghi del fine settimana, che hanno consentito di individuare immediatamente il problema, ma non di risolverlo per la mancanza di ricambisti aperti, nella giornata di lunedì 6 luglio il sindaco è tornato a trovare gli ospiti e a verificare l’intervento dei manutentori che stavano lavorando per risolvere definitivamente il problema, valutando anche una sostituzione definitiva dei macchinari.

Il sindaco Vassallo ha così spiegato la situazione: “Si tratta di un impianto vecchio che già in passato ha avuto dei guasti e conseguenti interventi d’emergenza che oggi non sembrerebbero più possibili. Per questo motivo si rende sempre più necessaria una valutazione seria e un intervento radicale, anche di sostituzione se necessario".

Tutto ciò però ha un costo decisamente alto: "Un impegno economico che sappiamo ingente, ma di fronte al quale non ci si può più sottrarre con continui interventi tampone”.

Vista l’emergenza caldo di questi giorni che si potrarrà almeno fino a giovedì, l’amministrazione ha disposto l’acquisto immediato di 11 climatizzatori portatili (4 già installati e 3 in arrivo), subito utilizzati per dare sollievo agli ospiti della Rsa (queste macchine verranno poi tenute a disposizione dell’ente per ogni emergenza futura di questo tipo).

Intanto lunedì è stata anche sistemata la macchina principale di climatizzazione e nella giornata di martedì 7 luglio si sta lavorando per sistemarne una seconda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza caldo, Residenza Sanitaria per Anziani senza aria condizionata per un guasto

MilanoToday è in caricamento