Martedì, 18 Maggio 2021
Bollate Piazza Aldo Moro

Varato lo sportello polifunzionale, Lorusso: «Più vicini ai cittadini»

Servizi e certificazioni, con unico referente e con orari flessibili, in un unico luogo. Questo in sintesi il nuovo Sportello Polifunzionale del Comune di Bollate che sarà aperto lunedì 2 marzo

Il sindaco Stefania Lorusso alla presentazione dello sportello

Servizi e certificazioni, con unico referente e con orari flessibili, in un unico luogo. Questo in sintesi il nuovo Sportello Polifunzionale del Comune di Bollate che è stato inaugurato venerdì 27 febbraio e sarà aperto al pubblico lunedì 2 marzo 2015.

Il progetto, finalizzato a semplificare la vita dei cittadini nel rapporto con il Comune e a migliorare l’accessibilità ai servizi, è stato realizzato grazie al contributo di Regione Lombardia.

Il progetto è stato presentato dal sindaco di Bollate Stefania Lorusso, dall’assessore alla cultura Ubaldo Bardolozzi e dalla responsabile del progetto Daniela Bugatti del Comune di Bollate.

«Lo Sportello Polifunzionale - ha detto il sindaco - è un luogo nuovo nel nostro Comune; per la città e per i cittadini. Nasce dal desiderio dell’amministrazione di facilitare l’accesso delle persone ai servizi comunali, riducendo contemporaneamente il tempo speso per le “fastidiose pratiche”».

Continua Lorusso: «Anche gli ambienti sono stati completamente rinnovati: nuovi spazi, nuovi colori, nuovi arredi, che ho scelto personalmente, in stretta collaborazione con le referenti del progetto. Perché entrare in un luogo bello è più piacevole per tutti. E poi ci sarà l’angolo per i bambini e un piccolo punto ristoro per alleggerire eventuali tempi di attesa».

Spiega l’assessore alla cultura e al lavoro Bartolozzi: «Lo sportello “Qui Bollate” è l’evoluzione dell’URP con in più lo svolgimento delle pratiche, verso una sempre maggiore semplificazione delle procedure. Accanto a tanti servizi per il cittadino ci sarà anche un “info lavoro” che inizialmente darà solo informazioni, ma che nel tempo ha l’ambizione di diventare un vero sportello per aiutare, consigliare e formare le persone alla ricerca di un’occupazione».

Lo Sportello Polifunzionale gestirà 74 procedimenti comunali diversi: dalla richiesta della carta d’identità ai certificati di residenza, nascita, morte fino alle pratiche edilizie, alle iscrizioni a scuole e servizi e tanto altro. Avrà 4 Sportelli tematici: Info Lavoro, Catasto, Immigrazione e Gaia Servizi».

Avrà anche, novità per i servizi comunali, un servizio di precedenza per le donne incinta e i portatori di handicap.

Alcuni dei numerosi vantaggi per i cittadini: risparmio di tempo perché tutti gli sportelli sono in un’unica sede, al piano terra del Comune; semplificazione delle ricerche e minor permanenza all'interno degli uffici comunali; possibilità di svolgere più pratiche riguardanti diversi settori; appuntamenti rapidi su pratiche particolari; aiuto per i servizi erogabili con modalità on line: call center formato per dare le prime risposte alle domande dei cittadini.

lorusso sportello polifunzionale-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Varato lo sportello polifunzionale, Lorusso: «Più vicini ai cittadini»

MilanoToday è in caricamento