Domenica, 26 Settembre 2021
Bollate Bollate / Piazza Aldo Moro

Mantovani: "Vassallo su di me male informato, farà ammenda?"

Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle: "Nel primo consiglio comunale il sindaco Vassallo ha affermato che a mio carico ci sarebbe una condanna e/o pendenza penale, ma questo non è vero"

Dopo il primo consiglio comunale di Bollate inaugurale del "governo Vassallo" e del centrosinistra, arrivano i primi strascichi per una seduta che ha avuto alcuni momenti di tensione e qualche polemica tra maggioranza e opposizione.

Proprio su uno di questi torna il consigliere comunale Massimiliano Mantovani del MoVimento 5 Stelle che si rivolge proprio a Francesco Vassallo e ai cittadini bollatesi: "Nel primo consiglio comunale il sindaco Vassallo ha affermato che a mio carico ci sarebbe una condanna e/o pendenza penale, una querela per la precisione".

Contestualizza Mantovani: "Come già chiarito in consiglio comunale e come dimostrato attraverso la pubblicazione su Facebook dell'atto di archiviazione del giudice per le indagini preliminari, vorrei informare tutti i bollatesi che quanto dichiarato dal sindaco è assolutamente inesatto".

Spiega meglio: "La querela è stata archiviata perchè "non imputa nessun illecito né al querelante né a terze persone", cioè per non aver diffamato proprio nessuno".

Poi direttamente a Vassallo: "Sono certo che il sindaco avesse informazioni errate che lo hanno portato a questo errore e sono altrettanto certo che, poichè l'affermazione è stata pubblica, farà altrettanto pubblicamente ammenda per questa inesattezza".

Poi una postilla sul modus operandi pentastellato: "Ricordo a tutti i bollatesi che chi ha carichi pendenti o sentenze passate in giudicato non può candidarsi nel M5S, unica forza politica che fa questo tipo di selezione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mantovani: "Vassallo su di me male informato, farà ammenda?"

MilanoToday è in caricamento