rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Bollate Garbagnate Milanese

Manzi: nuove minacce di morte

Due nuove minacce di morte sono comparse questa mattina a Garbagnate: una sul chiosco di fiori del figlio,l'altra sulle mura del sottopasso della stazione.

Nuove minacce di morte per Frediano Manzi, coordinatore nazionale dell'asssociazione Sos racket  ed usura. Questa mattina a Garbagnate, sul chiosco di fiori del figlio di Manzi, sono apparse due scritte con minacce di morte. Minacce di morte anche sulle mura del sottopasso della stazione di Garbagnate.

"La situazione è oramai intollerabile e da oggi sarò costretto a cambiare abitazione per la quinta volta in sei mesi. Questo è il paese in cui viviamo", poche semplici parole affidate da Frediano Manzi a facebook.

Un episodio che arriva poco dopo la gambizzazione di Frediano, avvenuta nei pressi della sua abitazione a Lomazzo (provincia di Como), lo scorso venti marzo. "Adesso non si più tacere, l'escalation pericolosissima di cui è oggetto Frediano Manzi, insieme ai suoi figli e tutti i dipendenti della sua attività, ci fa temere sempre più che qualcosa di ben più grave stia per accadere - scrivono i membri dell'associazione presieduta da Manzi in un comunicato -. Ecco il motivo per cui da oggi e per la sesta volta da cinque mesi ci sposteremo in luogo protetto, non dai carabinieri, ma provvederemo da soli, come al solito, alle spese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manzi: nuove minacce di morte

MilanoToday è in caricamento