menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Telecamere "appostate" agli incroci

Telecamere "appostate" agli incroci

Boom di multe, Comune: «In diminuzione e solo 10% di Bollate»

L'amministrazione comunale mette in luce che dopo il primo periodo di rodaggio c'è stato un calo significativo. Inoltre sul numero totale di violazioni, solo il 10% riguarda multe prese da cittadini bollatesi

Abbiamo già riferito del boom delle multe dopo l'installazione delle Sirio Red, le telecamere ai semafori sugli incroci sulla statale Varesina.

2089 verbali di violazione nel primo periodo di attivazione (dal 25 novembre al 31 dicembre 2013) e di 1700 nel mese di gennaio 2014.

L'amministrazione comunale mette in luce che dopo il primo periodo di rodaggio c'è stato un calo significativo che fa pensare al fatto che la gente sappia dell’esistenza della telecamera e presti maggior attenzione al rispetto delle regole.

Sul numero totale di violazioni, solo il 10% riguarda multe prese da cittadini bollatesi. Per la maggior parte, dunque, si tratta di automobilisti di passaggio provenienti dalle città confinanti.

«L’iniziativa – spiegano il sindaco di Bollate Stefania Lorusso e l’assessore alla Sicurezza Fabio Boniardi - si inserisce nel programma di potenziamento della sicurezza stradale e di contenimento delle trasgressioni voluta dall’amministrazione comunale».

Proseguono: «I risultati che abbiamo registrato con i primi monitoraggi sono significativi e ci fanno comprendere la bontà del progetto finalizzato a prevenire gli incidenti in zone pericolose di Bollate e a far comprendere la necessità di rispettare le regole sulle strade».

La localizzazione delle Sirio Red è stata decisa tenendo conto della relazione sui sinistri a Bollate realizzata dalla polizia municipale lo scorso anno.

Le telecamere installate resteranno posizionate fino all’azzeramento dei passaggi con il rosso. Poi saranno spostate poter essere riutilizzate in altri punti strategici alla sicurezza stradale i cittadini, in base alle necessità.

L’introito delle contravvenzioni verrà utilizzato dal Comune, così come prevede la legge, per potenziare ulteriormente la sicurezza in città e prevenire gli incidenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento