Bollate Piazza Generale Carlo Alberto dalla Chiesa

Biblioteca, arriva un nuovo regolamento e anche le multe

Dal 1 maggio scatteranno le sanzioni per chi non rispetterà le nuove regole del sistema bibliotecario Csbno. La novità più grossa sono l'introduzione di multe per chi non rispetta i tempi di riconsegna dei libri

L'entrata della biblioteca di Bollate

Un nuovo sistema di regole per le biblioteche del Consorzio bibliotecario Nord Ovest.

Numero di prestiti possibili, giorni di durata del prestito, durata della proroga e soprattutto l’introduzione di “penalità” per chi non osserva le regole comuni che tutte le biblioteche del Consorzio hanno approvato allo scopo di garantire migliori condizioni di servizio.

«Partiamo dal presupposto che il patrimonio bibliotecario sia un bene di tutti. – spiega l’assessore alla Cultura del Comune di Bollate Ubaldo Bartolozzi - Chi rispetta le regole non troverà particolari variazioni nell’accedere ai prestiti, chi invece non rispetta i tempi e i modi di riconsegna, dimostrando poca “sensibilità” verso gli altri, andrà incontro a piccole sanzioni economiche con un importante significato simbolico». 

Termina Bartolozzi: «Ricordiamo che la nostra biblioteca è tra le pochissime in Italia a offrire il servizio di prestito di e-reader con e-book precaricati».

Tre avvisi per i contravventori. La prima mail di sollecito dopo dieci giorni dalla mancata restituzione dei materiali con l’esclusione dal prestito e dai servizi come la navigazione internet, in tutto il Consorzio.

Per riaccedere al prestito è necessario pagare 1 euro. Secondo avviso, via mail o per posta, dopo altri 20 giorni (10 per i multimediali) con un costo di 3 euro per la riammissione.

Terzo e ultimo sollecito dopo altri 20 giorni, via mail e per posta, con una quota di riammissione di 5 euro. Le regole sono già entrate in vigore, mentre le penalità saranno attive dal 1 maggio prossimo.

C’è un po' di tempo per prendere l’abitudine con le nuove disposizioni e, soprattutto, per allenarsi a tenere in giusto conto i termini di scadenza dei prestiti, i preavvisi di prossima scadenza, le possibilità di rinnovo (anche da casa), le comunicazioni di sollecito, gli avvisi sull’arrivo dei materiali richiesti.

Ecco le regole che entreranno in vigore:

  1. 15 prestiti complessivi contemporanei per utente
  2. 8 prestiti di multimediali (cd, DVD..)
  3. 2 prestiti mensili di e-book da Medialibrary
  4. 30 giorni di durata del prestito di libri, audiolibri, riviste…
  5. 10 giorni di durata del prestito dei multimediali
  6. 3 rinnovi possibili su libri, audiolibri, riviste… (salvo i prenotati)
  7. 1 rinnovo possibile sui multimediali
  8. 10 prenotazioni aperte contemporaneamente
  9. 10 giorni utili per ritirare i materiali richiesti
  10. 1 euro come tariffa di riammissione dopo i primi 10 giorni di ritardo

Alcuni consigli pratici per gli utenti:

  1. portare sempre la tessera, o la CSR
  2. rispettare i tempi di prestito
  3. segnalare sempre l’indirizzo di posta elettronica
  4. leggere le email (di avviso, sollecito ecc).
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biblioteca, arriva un nuovo regolamento e anche le multe

MilanoToday è in caricamento