Bollate Via Aldo Moro

Pd: «Sulla sicurezza l'assessore Boniardi ha fatto un autogol»

Per il Pd «il livello di sicurezza percepito dai cittadini si è significativamente abbassato in conseguenza dell'aumento degli atti criminali subiti dalla cittadinanza, a iniziare dai furti negli appartamenti»

Il Pd torna a parlare della questione sicurezza

Il Pd torna a parlare della questione sicurezza a Bollate e lo fa prendendo spunto dalle ultime dichiarazioni dell’assessore Boniardi che riferiscono che l'amministrazione comunale «ha la coscienza a posto sul fronte della sicurezza richiesta e garantita ai nostri concittadini».

Continua il comunicato del Pd: «A detta dell’assessore questa amministrazione ha incrementato il numero dei vigili urbani, ha incrementato i mezzi a disposizione, riscritto il regolamento di polizia urbana e redatto fior di delibere per contrastare la prostituzione».

Ancora: «Se tutto questo corrisponde a verità, ed anche le opposizioni su alcuni provvedimento hanno dato il loro assenso in consiglio comunale, corrisponde però ad altrettanta verità il fatto che il livello di sicurezza e percepito dai cittadini si è significativamente abbassato in conseguenza dell’aumento degli atti di sopraffazione criminale subiti dalla cittadinanza, a iniziare dai furti negli appartamenti avvenuti negli ultimi tempi». 

L'affondo del Pd: «Non può che essere considerato un clamoroso autogol  il fatto che l’assessore alla sicurezza non se ne sia reso conto. Perciò noi siamo con determinazione a insistere rimettendo al centro dell’attenzione un concetto fondamentale: il controllo del territorio».

Il Pd spiega: «Questo significa stabilire delle procedure amministrative utili a che gli organi preposti alla sicurezza abbiano la piena conoscenza, fra l’altro, degli insediamenti residenziali delle persone, delle attività economiche che vengono a installarsi sul nostro territorio, di coloro che ne sono preposti alla conduzione, delle risorse economiche a loro disposizione e della liceità della loro provenienza. All’assessore Boniardi risulta che qualcosa del genere sia stato messo in atto?». 

Per il Pd parlano i fatti: «Negli ultimi tempi la cronaca dice che sul nostro territorio si sono registrati fatti significativi, il rinvenimento di armi a Cascina del Sole, la devastazione e le rapine di distributori di carburante a Cascina del Sole e, con l’utilizzo anche di armi da guerra (kalashnikov) a Ospiate. Fatti che evidenziano un possibile “salto di qualità” anche rispetto all’incremento dei furti in appartamento che già di per sè inquietano non poco l’opinione pubblica cittadina».

Quindi un consiglio al sindaco Lorusso: «In relazione a tutto ciò noi sollecitiamo una iniziativa specifica da parte del sindaco in riferimento  all’attivazione del prefetto e del comitato per l‘ordine pubblico provinciale».

E infine un consiglio all'assessore Boniardi: «Un consiglio amicale ci sentiamo di esprimere anche all’assessore Boniardi affinché, evitando l’uso di una visione strabica della realtà e dei fatti, non confonda coloro che sono stati oggetto a Bollate degli attacchi delle organizzazioni mafiose con coloro che, di questi attacchi, ne sono stati protagonisti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd: «Sulla sicurezza l'assessore Boniardi ha fatto un autogol»

MilanoToday è in caricamento