menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Piano della Sosta", le nuove regole del parcheggio dal 15 luglio

Diventa operativo il "Piano della Sosta" di Bollate. A partire dal 15 luglio le nuove strisce blu (Stazione di Bollate Nord) e gialle (Zona "Centro" e "Zona E") entreranno definitivamente in vigore

Diventa operativo il "Piano della Sosta" di Bollate, approvato in giunta nell'ottobre 2012. A partire dal 15 luglio le nuove strisce blu (Stazione di Bollate Nord) e gialle (Zona "Centro" e "Zona E") realizzate nei mesi scorsi e dotate di segnaletica verticale entreranno definitivamente in vigore.

Le nuove aree sono: parcheggi di via San Pietro (in parte del parcheggio della stazione di Bollate Nord), via Pastrengo, via Piave, piazza Cadorna (parte del parcheggio della stazione di Bollate Centro), via Madonna Speranza, mentre sono state eliminate le aree a pagamento prima vigenti in via San Bernardo (Cassina Nuova), via Vittorio Veneto e, in parte, di via Stazione.

Sempre entro il 15 luglio verranno completate alcune aree già  previste per il parcheggio dei residenti e realizzate alcune correzioni alle aree già tracciate negli scorsi mesi. 

Precisa l'assessore alla viabilità Carlo Vaghi: «Questo per venire incontro alle richieste dei residenti di Via 5 Giornate e della zona di Via Mascagni/Giordano/Boito».

A breve verrà anche ripristinata la segnaletica dell'incrocio tra piazza Cadorna e via Leonardo Da Vinci, che è stata completamente vandalizzata nei giorni scorsi e che ha costretto la polizia locale a fare rimuovere temporaneamente i segnali.

Altri interventi previsti verranno realizzati entro l'estate, senza dimenticare l'istituzione del senso unico nell'ultimo tratto di Via Madonna, che è partito l'8 luglio. 

Ci sono  due strumenti che la cittadinanza può usare per la sosta.

Il primo è la "City Card": la tessera a scalare che consente ai residenti a Bollate la sosta a pagamento alla tariffa di 0,30 euro all'ora e 1,20 al giorno; sarà in vendita presso lo sportello di Gaia Servizi, in Municipio e potrà essere ricaricata direttamente nei parcometri della città. Sarà rilasciata ai cittadini residenti muniti di libretto e carta d'identità. Gaia Servizi sta stipulando, con alcuni esercizi commerciali, le convenzioni necessarie per attivare la vendita della "City Card" in più punti della città.

Il secondo è il "permesso di sosta": i cittadini residenti nella Zona Bollate Centro e Zona E potranno continuare a recarsi al comando di polizia locale per ritirare il permesso di sosta, muniti di libretto e carta d'identità . Il permesso è unico e valido per due targhe. Il possesso del pass residenti non dà diritto al parcheggio gratuito nelle aree a pagamento.

«L'Amministrazione comunale continuerà a lavorare su alcune questioni importanti. - spiega l'assessore alla Viabilità Carlo Vaghi - Come l'estensione del "pass residenti" a chi lavora o ha il negozio a Bollate, legittimamente richiesto dei commercianti, ma ostacolato dal codice della strada, che sembra impedire il rilascio di tali permessi per le strisce gialle anche a non residenti. Al proposito la polizia locale sta verificando la possibilità di intepretare questa norma, come peraltro fatto da altri Comuni, Milano in primis».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento