menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comune e Telecom ai ferri corti, colpa dell'antenna della discordia

Così l'amministrazione: «L'antenna non è attiva ed è stato richiesto a Telecom di non attivare le celle senza preavviso. Intendiamo tutelare i cittadini e soprattutto intendiamo far rispettare il nostro regolamento»

In merito all’installazione di un'antenna per la telefonia cellulare avvenuta lunedì 18 novembre in via Fratellanza, all'interno della proprietà Telecom Italia e di fronte alla Scuola media, l’amministrazione comunale interviene e sottolinea alcuni aspetti.

«Come i cittadini, abbiamo assistito con stupore al montaggio dell’antenna Telecom, installata dalla società di telecomunicazioni nonostante questa avesse ricevuto una diffida a proseguire i lavori».

E continua: «La diffida era stata inviata a Telecom in risposta alla richiesta di autorizzazione avanzata dalla società di telefonia nei mesi scorsi. Alla diffida non è stata mai data risposta da parte della società».

Prosegue: «Il regolamento comunale in materia stabilisce, infatti, il divieto di installare le antenne in una fascia di rispetto di almeno 50 metri per le zone sensibili come quella dove è stata posizionata l’antenna. Il nostro regolamento è più restrittivo rispetto alla Legge Regionale n.11/2001 che stabilisce solo il divieto di installazione all'interno delle pertinenze delle scuole».

Il comunicato termina: «L'antenna non è attiva ed è stato richiesto a Telecom di non attivare le celle senza preavviso. L’amministrazione intende tutelare i propri cittadini e soprattutto intende far rispettare il proprio regolamento, istituito a salvaguardia della salute degli utenti delle scuole. Per questo motivo si sta attivando per contrastare con ogni mezzo possibile l'installazione dell'antenna avvenuta nonostante la diffida».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento