Mercoledì, 16 Giugno 2021
Bollate Via Aldo Moro

100 opere pubbliche in 100 giorni, il progetto che coinvolge i cittadini

Si va dal rifacimento delle strisce pedonali alla sostituzioni di giochi o panchine rotte, dal rifacimento di tratti di marciapiede al taglio delle piante e tanti altri piccoli interventi che verranno segnalati dai bollatesi

Il sindaco Francesco Vassallo con la maglietta dell'iniziativa

Nella mattinata di lunedì 7 settembre è stato varato il progetto "100 opere in 100 giorni da 1.000 euro" ed è il progetto partecipato ideato dalla nuova amministrazione comunale con l’obiettivo di mettere risorse pari a 100.000 euro a disposizione dei piccoli lavori necessari alla città.

Si va dal rifacimento delle strisce pedonali alla sostituzioni di giochi o panchine rotte nei parchi, dal rifacimento di tratti di marciapiede al taglio straordinario delle piante e tanti altri piccoli interventi cittadini che verranno realizzati grazie alle segnalazioni dei bollatesi.

Così il sindaco Francesco Vassallo: «E proprio questa è la vera novità: la partecipazione dei cittadini che con le loro segnalazioni vedranno risolte le problematiche indicate, in un periodo di tempo prestabilito che sarà rispettato dall'amministrazione comunale".

Una promessa è una promessa, sottolinea Vassallo: "Lo avevo promesso in campagna elettorale, raccogliendo le richieste e le sollecitazioni ricevute da

tante persone, ed è il primo progetto concreto che mi sono impegnato a far partire».

Cento Opere vassallo de angeli-2

Le opere potranno essere scelte all’interno di un elenco di interventi tipo, predisposto dal Comune. L’importante è che il loro importo sia inferiore ai mille euro di costo, in modo che si possano fare ben 100 interventi diversi di risistemazione della città con i 100.000 euro dedicati dall’amministrazione.

Quattro le categorie prescelte: manutenzione e/o nuova sistemazione di elementi d’arredo urbano, manutenzione di aree verdi, manutenzione marciapiedi e segnaletica stradale orizzontale e verticale.

I cittadini, fanno sapere dal Comune, saranno informati attraverso una campagna di comunicazione realizzata, senza costi, attraverso strumenti online o offline. In questo modo i bollatesi saranno invitati a partecipare attivamente con le loro proposte.

Il progetto, una volta avviato, verrà sviluppato in modo trasparente attraverso il costante aggiornamento del sito del Comune che, ogni 10 giorni, presenterà l’andamento dei lavori realizzati e i nominativi dei cittadini che hanno fatto la segnalazione.

Il progetto parte il 7 settembre 2015 e i cittadini potranno fare le loro segnalazioni fino al 9 ottobre. Dalla settimana successiva, una commissione presieduta dal sindaco Francesco Vassallo, valuterà le opere e stilerà una classifica degli interventi, con priorità ai marciapiedi per questioni puramente metereologiche.

A partire dalla metà di ottobre e per 100 giorni successivi, Gaia Servizi si occuperà di svolgere i lavori attraverso i suoi operai che saranno riconoscibili grazie alla maglietta dedicata al progetto che riporterà la scritta 100 opere in 100 giorni da 1.000 euro.

Tutte le informazioni e la documentazione di partecipazione (linee guida, elenco opere e domanda di partecipazione) saranno scaricabili dal sito del Comune, dal sito di Gaia e distribuite presso i seguenti punti cittadini (che faranno anche la raccolta delle segnalazioni): sportello polifunzionale in municipio, biblioteche (centrale e Cassina Nuova), farmacie comunali, bocciofila di via Ospitaletto a Cascina del Sole).

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

100 opere pubbliche in 100 giorni, il progetto che coinvolge i cittadini

MilanoToday è in caricamento