menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il consigliere comunale Elena Spandre

Il consigliere comunale Elena Spandre

Progetto di Ospiate immutato: valutazione ambientale conclusa

Lunedì 1 luglio in commissione tecnico-urbanistica si è parlato ancora del progetto di riqualificazione dell'ambito di Ospiate (via Ferraris): la Vas si è conclusa e nessuna delle richieste della commissione è stata accolta. Ecco le opinioni dei consiglieri De Ruvo e Spandre

Nella commissione tecnico-urbanistica di lunedì 1 luglio si è discusso nel Comune di Bollate, oltre che del progetto Timavo&Tivene, anche del progetto dell'ambito di trasformazione 11 di Ospiate.

Ne abbiamo già parlato in maniera specifica, e vi riportiamo gli aggiornamenti sullo stato del progetto (che verrà presentato sia martedì 2 luglio alla cittadinanza in biblioteca a Bollate, sia in una serata ad hoc nella frazione di Ospiate con data ancora da stabilire).

L'assessore all'urbanistica Matteo Cormio ha dichiarato in commissione: «Il procedimento di Vas (valutazione ambientale strategica, ndr) si può dire concluso. Questo iter va avanti da un anno e ora lo porteremo avanti nel rispetto dei tempi tecnici e della prassi. Il 24 luglio ci sarà l'ultimo consiglio comunale prima di agosto e non so ancora se riusciremo a portare il progetto in consiglio comunale. Se si potrà fare lo porteremo, altrimenti lo si farà adottare al primo consiglio comunale di settembre».

Nonostante le osservazioni giunte in Commissione dai banchi dell'opposizione, l'amministrazione ha reputato di lasciare la scheda tecnica del progetto immutata.

Il consigliere comunale del Pd Giuseppe De Ruvo ha affermato, rivolgendosi all'assessore: «Io credo che bisognerebbe prendersi maggiore tempo prima di andare ad adottare il progetto in consiglio comunale. Serve una riflessione collettiva che porti a una partecipazione dei cittadini. Non si sono fatte valutazioni adeguate sull'impatto ambientale dell'intero progetto, o meglio si sono fatti, ma guardando ai parametri di Milano che non è certo un buon esempio in tal senso. Un altro aspetto non di poco conto è quello economico: qual è la proiezione di questi interventi sulla città? Bollate alla fine ci guadagnerà o ci perderà, economicamente parlando?».

Interessante anche l'osservazione del consigliere comunale di Fratelli d'Italia Elena Spandre (presidente della commissione): «L'area di via Ferraris a Ospiate in cui verrà realizzato il progetto è una zona che di giorno è una cosa, di notte un'altra: c'è un grosso fenomeno della prostituzione. Cosa succederà, una volta che il progetto diventerà realtà, quel luogo? E' una riflessione che credo che l'amministrazione comunale debba fare prima di procedere».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento