rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Rho Garbagnate Milanese

Una bomba a mano e una pistola nella scarpiera, sotto al lavello 1.800 euro di coca: arrestato

È successo a Garbagnate Milanese, nei guai un pluripregiudicato di 64 anni

Cocaina sotto al lavello, una bomba a mano e un Revolver nella scarpiera. È successo nella giornata di venerdì 10 gennaio a Garbagnate Milanese, hinterland Nord di Milano. E per il proprietario di casa, un pluripregiudicato di 64 anni, sono scattate le manette con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti, di arme ed esplosivi. 

Gli investigatori indagavano su di lui da diverso tempo e nella mattinata di venerdì è scattato il blitz nella villetta di tre piano dove vive con la moglie e la cognata. In un intercapedine ricavata sotto al lavello del barbecue in giardino sono stati trovati poco meno di 1.800 euro in cocaina (35 grammi). In una scarperei, invece, è stata trovata una pistola Lüger 357 Magnum (risultata rubata) oltre a cinquanta proiettili. Sempre nello stesso nascondiglio i militari hanno trovato una bomba a mano modello "Ananas" proveniente dall'Ex Jugoslavia. Nell'abitazione, inoltre, sono state trovate banconote per circa 3mila euro.

La bomba è stata fatta brillare dagli artificieri mentre per il proprietario di casa sono scattate le manette: dopo essere stato soccorso dai soccorritori del 118 per un lieve malore avuto durante la perquisizione è stato accompagnato nel carcere di San Vittore, dove si trova a disposizione dell'autorità giudiziaria. Sull'arma saranno disposti accertamenti per capire se è stata utilizata per commettere qualche reato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una bomba a mano e una pistola nella scarpiera, sotto al lavello 1.800 euro di coca: arrestato

MilanoToday è in caricamento