Rho

Brucia la casa della ex fidanzata, poi tenta di darle fuoco in strada: arrestato un 48enne

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri dopo diversi episodi di violenza. La storia

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri - Foto repertorio

Per quattro mesi ha reso la sua vita un inferno. Più volte, e con modi atroci, ha cercato di farle pagare la scelta di lasciarlo. Una decisione, questa, che lui non aveva mai accettato, alla quale non si era mai rassegnato. 

I carabinieri della compagnia di Rho hanno messo fine all’incubo di una donna, finita - ormai da mesi - nel mirino del suo ex fidanzato. L’uomo, un quarantottenne italiano, pregiudicato, nullafacente e tossicodipendente, è stato arrestato lunedì mattina su ordine dell’autorità giudiziaria, che lo ha ritenuto responsabile di “condotte violente e persecutorie”. 

Secondo quanto accertato dai militari, che hanno riferito tutto al Gip, il trentuno maggio scorso l’uomo aveva incendiato la casa della sua ex fidanzata, mentre lei era all’interno. Poco dopo, durante il mese di agosto, il quarantottenne aveva incrociato la vittima in strada e, dopo averla aggredita con uno spray urticante, aveva cercato di darle fuoco, fortunatamente senza riuscirci. 

Dopo l’ultimo episodio, i carabinieri hanno accelerato le indagini - condotte con sopralluoghi, appostamenti e audizioni di testimoni - e sono riusciti ad incastrare l’uomo. Per lui, lunedì mattina, si sono aperte le porte del carcere di San Vittore. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia la casa della ex fidanzata, poi tenta di darle fuoco in strada: arrestato un 48enne

MilanoToday è in caricamento