Domenica, 13 Giugno 2021
Rho Via Madonna

Rho, commercialista evasore "consigliava" come frodare il fisco

La guardia di finanza di Rho ha pizzicato un evasore totale. Si tratta di un commercialista rhodense che deve allo stato oltre 800mila euro

Teneva perfettamente in ordine i conti dei propri clienti, ma trascurava completamente la sua contabilità. È la storia di un commercialista di Rho, scoperto dai finanzieri della cittadina dell’hinterland in seguito a controlli su alcuni suoi clienti.

Il commercialista, rappresentante legale di una società che gestisce uno studio professionale a Rho, è risultato essere evasore totale. Non registrava né conservava le fatture che emetteva nei confronti dei suoi clienti e non compilava la propria contabilità né la dichiarazione dei redditi e dell’iva. Un comportamento che, negli ultimi anni, lo ha aiutato a sottrarre al fisco compensi professionali per circa 800mila euro.

I finanzieri di Rho, stupefatti della condotta del commercialista ,hanno avviato nei suoi confronti una attività ispettiva durante la quale, in assenza della quasi totalità della documentazione contabile, hanno delineato le trame dell’evasione e ricostruito il volume d’affari secondo gli appunti rinvenuti durante l’accesso presso lo studio del professionista.

Il consulente fiscale e un suo collaboratore sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per occultamento e distruzione della contabilità. Un comportamento, quello tenuto dal professionista, che ha rilevanza penale. Salato il conto statale. Il professionista dovrà pagare le imposte dirette, dovute per i compensi percepiti, per un ammontare di circa 800mila euro, il tutto escludendo le pesanti sanzioni amministrative e l’iva dovuta, che si aggira oltre i 150mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rho, commercialista evasore "consigliava" come frodare il fisco

MilanoToday è in caricamento