rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Rho Cornaredo / Via Roma

Artificieri fanno brillare un ordigno bellico: era conservato in una casa di Cornaredo

Il reperto bellico era stato trovato durante una passeggiata in montagna. Gli artificieri lo hanno fatto brillare in una cava di Rho

Viveva con una bomba inesplosa in casa: un colpo di cannone calibro 75. Lo considerava un souvenir di una passeggiata in montagna, non un pericoloso reperto bellico inesploso. Tutto questo fino a martedì, quando ha alzato la cornetta e ha allertato i carabinieri dell’ogiva che teneva tra le quattro mura della sua abitazione. È successo a Cornaredo, comune dell’hinterland milanese.

I carabinieri sono subito intervenuti. Arrivati sul posto e resisi conto del pericolo hanno avvertito anche il nucleo artificieri del comando provinciale milanese. I militari, prese tutte le precauzioni del caso, hanno preso in custodia l’’ordigno esplosivo e lo hanno fatto brillare in una cava in disuso di Rhio.

“Nonostante siano state effettuate opere di bonifica nelle nostre montagne, non è raro trovare ancora qualche residuato bellico — ha ricordato in una nota Andrea Domenici, capitano dei carabinieri di Rho —. Non bisogna mai raccoglierli ma avvisare le competenti autorità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Artificieri fanno brillare un ordigno bellico: era conservato in una casa di Cornaredo

MilanoToday è in caricamento