Venerdì, 25 Giugno 2021
Rho Via Magenta

Tentano una rapina, picchiano il proprietario di casa e scappano. Arrestati

È successo nella notte tra domenica e lunedì in via Magenta a Cornaredo. I due rapinatori sono stati arrestati dai carabinieri e traferiti a San Vittore

I due sono stati arrestati dai carabinieri

Hanno forzato la porta di casa. Sono entrati. Quando stavano per mettere le mani sui suppellettili sono stati sorpresi dal proprietario dell’abitazione. È nata una colluttazione al termine della quale hanno tentato di dileguarsi. Non è servito a nulla: sono stati arrestati dai carabinieri. È successo nella notte tra domenica e lunedì in via Magenta a Cornaredo. Dentro, per concorso in tentata rapina aggravata, due persone: S.T., classe incensurato ’78 residente a Mozzate (Como) e H.A., pregiudicato classe ’82.

Tutto è iniziato quando i malviventi hanno forzato la porta di ingresso di una abitazione di Cornaredo. Il proprietario, allarmato dai rumori molesti, ha voluto capire cosa stesse succedendo. All'improvviso si è trovato di fronte i due rapinatori. È nata una colluttazione. I delinquenti, prima di scappare a gambe levate, hanno tramortito l’uomo tirandogli alcuni pugni al volto.

Immediatamente sono state allertate le forze dell'ordine. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Cornaredo che hanno trovato e bloccato i due autori del reato nelle vicinanze della villa. Per loro sono scattate le manette e, dopo gli accertamenti di rito, sono stati trasferiti nel carcere milanese di San Vittore. Il proprietario di casa, invece, è stato visitato presso il pronto soccorso dell’ospedale di Rho per le lesioni riportate. I medici lo hanno dimesso con una prognosi di sette giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano una rapina, picchiano il proprietario di casa e scappano. Arrestati

MilanoToday è in caricamento