rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Rho Rho / Via Pietro Mascagni

Entrano in banca, pretendono soldi e minacciano i bancari: arrestati

È successo nel pomeriggio di martedì 4 marzo nella filiale rhodense del Credito Artigiano. Due le persone arrestate: un uomo di 39 anni e una ragazza di 27

Arrestati per tentata rapina e resistenza a pubblico ufficiale. È successo martedì 4 marzo a presso la  filiale del Credito Artigiano di Rho. Due le persone in manette: un uomo di 39 anni e una ragazza di 27.

I fatti. I due sono entrati in banca in evidente stato di agitazione. Si sono avvicinati al bancone e hanno preteso di prelevare duecento euro da un imprecisato conto corrente. Quando gli impiegati hanno negato l’operazione è scattata la loro reazione. Minacce ai dipendenti, calci e pugni contro i mobili. Immediatamente sono state allertate le forze dell’ordine.

Sul posto si sono catapultate due gazzelle dei carabinieri. I militari sono entrati in banca e hanno cercato di placare gli animi. Non è servito a niente: l’uomo e la donna continuavano a  inveire e dimenarsi. “Ci sono voluti quattro militari per tenere fermi i due che continuavano a insultare, sputare e cercare di scappare”, scrivono i carabinieri in una nota diffusa agli organi di informazione.

Per loro sono scattate le manette. Trasportati in caserma sono stati dichiarati in stato di arresto: devono rispondere dei reati di tentata rapina e resistenza a pubblico ufficiale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entrano in banca, pretendono soldi e minacciano i bancari: arrestati

MilanoToday è in caricamento