rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Rho

Rho, arriva morto in ospedale: la famiglia dona tutti gli organi

Incredibile generosità dei parenti di un uomo arrivato senza vita al pronto soccorso dell'ospedale di Rho: i parenti decidono di donare tutto il donabile: cornee, cuore, aorta toracica e vena cava inferiore, ossa e tendini del bacino ed arti inferiori

In un momento di profondo dolore personale, come la morte di una persona cara, è difficile prendere una decisione riguardo l'espianto degli organi. Non hanno avuto esitazioni i parenti di un uomo di 56 anni per cui non c'era nulla da fare: hanno deciso di donare tutto ciò che era possibile affinché qualche altra persona potesse continuare a vivere.

È successo qualche giorno fa all'ospedale di Rho quando un cinquantaseienne è arrivato morto al pronto soccorso. I parenti, con grande disponibilità e sensibilità, non hanno esitato al prelievo degli organi. Sotto la guida del dottor Giuseppe Massimo Vaghi, direttore dell'unità di anestesia e rianimazione del presidio, i medici hanno asportato: cornee, cute del dorso e degli arti superiori, cuore, aorta toracica e vena cava inferiore, ossa e tendini del bacino ed arti inferiori.

Un intervento complicato e durato ben cinque ore: «La particolarità dell’operazione - spiega Vaghi - risiede nel numero e nelle tipologie di tessuti prelevati, conseguenza della relativamente giovane età dello sfortunato paziente. Vorrei ringraziare per il buon esito del prelievo multiplo - conclude Vaghi - tutti coloro che hanno partecipato, in particolare gli operatori del pronto soccorso che hanno affrontato con rigorosa professionalità un evento per loro “insolito”, i chirurghi oculisti ed i responsabili locali per l’attività di prelievo dell’azienda: il dottor Stefano De Natali di Rho, la dottoressa Barbara Basilico e la dottoressa Angela Rigon.

La direzione generale dell’ospedale ringrazia tutte le associazioni che si impegnano per diffondere e sostenere la cultura della donazione di organi e tessuti sensibilizzando i familiari dei donatori, questi ultimi - infatti - assumono un ruolo decisivo per salvare altre vite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rho, arriva morto in ospedale: la famiglia dona tutti gli organi

MilanoToday è in caricamento