rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Rho Rho / Piazza Visconti

Consenso donazione organi con rinnovo carta d'identità: a Rho entro fine primavera

Nei prossimi giorni inizieranno i corsi di formazione degli impiegati dell'anagrafe. Il servizio sarà attivo entro la fine della primavera

Nel novembre 2014 il comune di Rho aveva aderito al progetto «Donare gli organi: una scelta in Comune», iniziativa siglata dall'Anci, Regione Lombardia e Aido volta a facilitare la raccolta dell’espressione della volontà nel donare gli organi. Nei prossimi giorni inizierà la formazione degli impiegati dell’ufficio anagrafe, e per metà primavera i cittadini chiamati al rinnovo della carta d’identià potranno esprimere la propria volontà.

«È necessario, non condizionare la libera scelta, ma informare i cittadini e facilitare le loro decisioni. E proprio quando andranno a rinnovare la carta d’identità si torveranno di fronte a una scelta», ha dichiarato Pietro Romano, primo cittadino di Rho, durante la conferenza stampa di presentazione. Per tutelare la privacy la scelta non sarà evidenziata sul documento. Il nominativo sarà inserito nel registro nazionale del sistema informativo trapianti, che verrà consultato solo in caso di reale necessità.

Il comune di Rho non è il solo ad aver aderito al progetto. Altri trenta comuni della provincia di Milano hanno intrapreso questo cammino e nelle prossime settimane l’Asl Milano1 formerà 87 dipendenti pubblici su questo tema. 

L’Italia — nonostante i numeri esigui,  22 donatori su un milione di persone — è terza tra i grandi paesi europei, secondo il report del centro nazionale dei trapianti. «Ciò significa — ha commentato Giorgio Scivoletto, direttore generale di Asl Milano 1 — che esiste una sensibilità nei nostri cittadini, che noi istituzioni dobbiamo saper rinforzare attraverso un adeguato intervento informativo, capace di stimolare e supportare tali atti di generosità  consapevole».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consenso donazione organi con rinnovo carta d'identità: a Rho entro fine primavera

MilanoToday è in caricamento