Rho Piazza Visconti

Ecco «dRhone», il quadricottero del comune di Rho

L'apparecchio servirà durante le emergenze e per controllare lo stato di manutenzione degli edifici comunali

Il quadricottero con i membri del comune

Il Comune di Rho si è dotato di un drone, pardon: dRhone, come è stato battezzato dagli uffici comunali durante una presentazione alla stampa nella mattinata di martedì 19 aprile.

L'apparecchio, un quadricottero dotato di telecamera ad alta risoluzione, sarà utilizzato dagli uffici comunali per le ispezioni degli edifici. Non solo: verrà impiegato «visionare il territorio in fase di emergenza e di post emergenza (ad esempio in caso di alluvioni, incidenti industriali)», precisano dal municipio in una nota. Oltre a ciò potrà essere utilizzato per «monitorare lo stato dei corsi d'acqua coperti e a cielo aperto».

In totale il drone è costato quasi 5.600 euro, costi di formazione per il personale compresi. Ha un'autonomia di circa trenta minuti, ma per permettere una maggiore capacità di volo sono state acquistate altre batterie. «Il drone — ha commentato l'assessore Viscomi — è un mezzo idoneo a restituire concretamente quanto avviene nella zona che ispeziona. Sono contento che prima di ultimare siamo riusciti a dotare il comune di un ulteriore strumento per la sicurezza». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco «dRhone», il quadricottero del comune di Rho

MilanoToday è in caricamento