Venerdì, 22 Ottobre 2021
Rho Pregnana Milanese / Via Papa Giovanni XXIII

Bomba in banca a Pregnana: fanno saltare in aria il bancomat ma scappano a mani vuote

È successo nella notte tra sabato e domenica 10 marzo, sul caso indagano i carabinieri

Colpo in banca a Pregnana Milanese. Nella notte tra sabato e domenica 10 marzo una banda di ladri — tutti ancora senza un'identità — ha fatto esplodere il bancomat della banca Popolare di Milano di via Giovanni XXIII.

Secondo una prima ricostruzione i malviventi, intorno alle 4.15, avrebbero sfondato le porte d'ingresso dell'istituto di credito. Successivamente sarebbero entrati in azione saturando la cassaforte con del gas esplosivo e infine hanno innescato la deflagrazione. La struttura ha retto: il bancomat è solo rimasto danneggiato nella parte esterna e la banda è scappata a mani vuote. 

Ingenti i danni alla struttura, con i vetri della banca che sono stati distrutti dallo scoppio. Sul posto sono intervenuti gli artificieri dei carabinieri e i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l'area. Qualche elemento utile per le indagini potrebbe arrivare dalle telecamere a circuito chiuso della zona.

Tutti gli altri colpi

Non è la prima volta, anzi, che i rapinatori fanno esplodere gli sportelli Atm a Milano e provincia. Tra fine novembre e l'inizio del 2019 si erano verificati dieci assalti in meno di cinquanta giorni. 

La serie era iniziata il 22 novembre, con un doppio raid: a Marcallo con Casone prima - 46mila euro il bottino - e a Melzo poi

Il 1 dicembre ancora un blitz, questa volta triplo: il primo tentativo era andato in scena a Cernusco sul Naviglio, ma era fallito perché l'antifurto aveva messo in fuga i ladri, poi era toccato a San Giuliano Milanese - dove era stato utilizzato il gas acetilene - e a Peschiera Borromeo, sempre acetilene. 

L'8 dicembre altra tripletta: in venti minuti - tra le 4 e le 4.20 - erano stati fatti esplodere tre diversi bancomat a Novate, Settimo Milanese e Opera. Il 15 dicembre altro giro, altra corsa: a saltare questa volta era stato lo sportello della Bpm di via Romeo a Milano. Altro "botto" la notte della vigilia di Natale, quando a Vanzago era stato assaltato il bancomat della Bpm, svaligiato dai malviventi. Un altro  colpo era stato messo a segno il 9 gennaio all'Ubi banca di Legnano. E ancora il 22 febbraio quando i malviventi svaligiarono una filiale della Banca Popolare di Milano a Casorezzo. L'ultimo colpo, invece, era stato messo a segno nella notte tra venerdì e sabato 9 marzo a Binasco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba in banca a Pregnana: fanno saltare in aria il bancomat ma scappano a mani vuote

MilanoToday è in caricamento