rotate-mobile
Rho Rho / Via Sempione

La proposta di Formigoni: "Creiamo una scuola di alta specializzazione per il settore calzaturiero"

La proposta del presidente della regione Lombardia arriva al Micam, salone delle scarpe, in corso nei padiglioni della fiera di Rho

L'altomilanese, si sa, è terra di scarpe. Ci sono stati anni in cui gran parte delle scarpe degli italiani venivano prodotte tra Rho e Legnano: a Parabiago, per l'esattezza. Cittadina che, ancora oggi, è nota a molti come la 'città della calzatura'.

Non lascia - quindi - senza parole la proposta di Formigoni, lanciata questa mattina al Micam, salone delle calzature in corso alla fiera di Rho, di creare una scuola di alta specializzazione per il settore calzaturiero. Il presidente della regione ha visitato questa mattina, insieme a Valentina Aprea, i padiglioni di Rho, dove è in corso l'esposizione. Qui l'idea di una scuola nel settore delle calzature; un percorso di specializzazione da aggiungersi ai sette presenti in Lombardia.

 "La scarpa italiana è un prodotto straordinario". Ha commentato Formigoni, che prosegue: (al Micam) "Abbiamo visto aziende dal nome notissimo e soprattutto dal prodotto di qualità, che sono venute a esporre di fronte a decine di migliaia di visitatori" .

Un campo, quello della calzatura, che sembra tener bene contro la crisi. Lo scorso anno, infatti, il settore calzaturiero ha registrato un incremento della produzione di quasi cinque punì percentuali, rispetto al duemiladiei, con un incremento occupazionale di un punto percentuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La proposta di Formigoni: "Creiamo una scuola di alta specializzazione per il settore calzaturiero"

MilanoToday è in caricamento